Perchè curarsi all’estero?

viaggio low cost cureTurismo Medico offre a tutte le persone interessate a cure all’estero un punto d’incontro e contatto diretto con le strutture che offrono trattamenti sanitari e di benessere.
Il nostro obiettivo è quello di fornire agli utenti una dettagliata vetrina per valutare in prima persona le destinazioni e la qualità dei trattamenti offerti.
Perché farsi curare all’estero? 
  • Risparmio (si possono ottenere risparmi anche dal 60% all’80%)
  • Diminuzione dei tempi d’attesa
  • Ricerca di trattamenti che nel proprio paese di residenza non sono ancora disponibili
  • Possibilità di combinare al trattamento sanitario il lato della vacanza, restando su costi comunque inferiori a quelli del trattamento nel proprio paese d’origine
Com’è possibile che i costi siano così diversi?
La differenza fondamentale consiste nel fatto che il reddito pro capite nelle destinazioni di turismo medicale e del benessere è nettamente più basso; come conseguenza, il costo della vita e dei servizi è proporzionalmente inferiore. Gli stipendi di medici e professionisti del settore, i costi di gestione di uno studio, affitti e utenze, il regime fiscale: questi sono gli aspetti che incidono sulla diversità di prezzo, e non un abbassamento della qualità.

Perché dovrei scegliere di utilizzare turismo-medico.com? 
Grazie alla Guida al turismo medicale e del benessere puoi:
  • valutare di persona i trattamenti offerti e la qualità delle diverse strutture: ogni clinica/centro benessere ha una pagina dedicata, nella quale potrete trovare molte informazioni, offerte e contatti diretti
  • stabilire un contatto diretto con le cliniche, per la richiesta di informazioni o preventivi: le strutture quindi dovranno mostrarsi in grado di gestire adeguatamente clientela internazionale
  • trovare indicazioni turistiche riguardanti le destinazioni presenti sul portale e strutture ricettive presenti nelle aree in cui si trovano i centri medici e wellness
  • leggere news ed informazioni sul mondo del turismo medicale e del benessere
  • consultare le esperienze di chi ha già ottenuto trattamenti presso una determinata struttura.

Il portale Turismo-Medico.com si divide in 5 canali:

Cliniche Dentali

Il sorriso è spesso la prima cosa che le altre persone notano in noi. Entrare in una stanza o presentarsi a qualcuno sfoderando un bel sorriso ci dà sicuramente qualche punto in più rispetto a chi non sorride o fa un mezzo sorriso. Sorridere senza complessi fa bene a noi e a chi ci sta intorno. Per avere un bel sorriso è fondamentale prendersi cura dei propri denti, innanzitutto applicando una corretta igiene orale e recandosi almeno una volta all’anno da uno specialista per pulizia e visita di controllo. Ma spesso questo può non bastare: caratteristiche fisiche, abitudini quotidiane, malattie, invecchiamento possono rendere necessari ulteriori interventi, dalla semplice otturazione fino al più complesso impianto dentale.
In Italia il Servizio Sanitario Nazionale non garantisce uno spettro completo di assistenza odontoiatrica, per questo è necessario rivolgersi a studi dentistici privati.
Negli ultimi anni la possibilità di risparmiare ha spinto molti italiani a recarsi all’estero, dove i costi per le cure dentistiche sono più bassi ma la qualità dei servizi è assolutamente garantita.

Centri Termali e Wellness

Il benessere è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano, e caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona. Il concetto di benessere non consiste nell’assenza di patologie, ma individua uno stato complessivo di buona salute fisica, psichica e mentale.
Oggi si parla molto di wellness (well-being + fitness), inteso come una filosofia di vita che pone il benessere della persona al centro dell’attenzione.
Fanno parte del mondo wellness le attività di relax e rigenerazione, un esercizio fisico non stressante e un’alimentazione sana ed equilibrata: i centri che si occupano di wellness solitamente offrono tutti questi servizi. Tra questi centri oggi sono molto diffuse le “spa”.
SPA significa “salus per aquam” (salute attraverso l’acqua) e indica tutta una serie di trattamenti termali, balneoterapici e idroterapici che possono essere effettuati nelle stazioni termali (edifici situati in corrispondenza di sorgenti termali). In realtà oggi nelle spa si possono trovare anche altri servizi (come massaggi, sauna, bagni turchi, eccetera), il tutto volto ad una cura olistica del benessere della persona. Prendersi cura del proprio benessere ci può aiutare a vivere meglio e anche ad affrontare meglio eventuali patologie. Negli stabilimenti termali e spa oltre ai semplici percorsi di benessere  si possono seguire anche vere cure mediche.

Cliniche Estetiche

La chirurgia estetica (o cosmetica) è una branca della chirurgia plastica finalizzata a migliorare l’aspetto fisico.
Spesso, parlando di chirurgia estetica, si pensa immediatamente a interventi ritenuti futili dai più (es. il seno rifatto, lo zigomo risollevato). In realtà la chirurgia estetica non è soltanto questo: un esempio sono i diversi interventi riguardanti le persone in eccessivo sovrappeso, per le quali pratiche come la liposuzione possono essere presenti in un percorso di recupero della forma fisica. La questione quindi è tutt’altro che esclusivamente estetica, si tratta anche di salute sia fisica che psichica: basta pensare all’impatto delle deformazioni estetiche, le quali possono influire negativamente sulla psiche di un individuo.
La chirurgia estetica è essenzialmente un modo chirurgico per correggere alcune parti del corpo che non troviamo in armonia tra loro. Bisogna però prestare attenzione a due fatti:
- Come ogni altra cosa che ci fa stare bene, gli interventi di chirurgia estetica possono causare dipendenza.
- Bisogna rivolgersi solo ad esperti accreditati: la chirurgia estetica è un business redditizio che purtroppo attira anche persone senza scrupoli. Chi decide di sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica estetica deve farlo con calma e giudizio, dopo aver scelto uno specialista a cui affidarsi e dopo averne verificato le qualifiche. Possiamo trovare professionisti a cui affidarci sia in Italia che all’estero, l’importante è procedere sempre a questa valutazione, perché si tratta di interventi chirurgici con impatti quasi sempre definitivi sul nostro corpo.

Centri per la Fertilità

L’infertilità è considerata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) una patologia. Per infertilità si intende l’incapacità di una coppia ad arrivare e a portare a termine una gravidanza dopo 12/24 mesi di rapporti mirati non protetti. Il fenomeno dell’infertilità, secondo le diverse stime disponibili, riguarda circa il 15% delle coppie1.
È importante non confondere il termine “infertilità”, come spesso accade, con “sterilità”: quest’ultimo infatti si riferisce alla situazione di una coppia in cui uno o entrambi i membri sono affetti da una condizione fisica permanente che non rende possibile il concepimento.
La sterilità è dunque una condizione permanente, mentre l’infertilità si riferisce ad una situazione generalmente risolvibile e legata ad uno o più fattori interferenti.
Il 90% delle cause d’infertilità sono equamente riconducibili a fattori femminili, maschili e misti, mentre nel restante 10% dei casi le cause rimangono ignote.
Non bisogna inoltre dimenticare il forte impatto dei fattori sociali dovuti a fenomeni complessi come lo stile di vita, la ricerca del primo figlio in età tardiva, l’uso di droghe, l’abuso di alcool, il fumo, le condizioni lavorative, l’inquinamento.
Se l’infertilità persiste anche dopo un iter diagnostico e terapeutico esauriente, è possibile rivolgersi alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. La PMA permette di ricreare un ambiente dove tutti gli eventi dalla fecondazione allo sviluppo dell’embrione avvengono in laboratorio.
Una clinica di procreazione medicalmente assistita è un centro medico specializzato in metodi di diagnosi e tecniche di procreazione in cui opera personale specifico altamente qualificato.

Cliniche Oculistiche

L’occhio è il principale sistema sensoriale che ci permette di conoscere il mondo che ci circonda; un terzo delle vie nervose dell’essere umano sono destinate al suo funzionamento: colori, profondità, forme, distanze, luce e buio, sono tutte informazioni che, tradotte, ci permettono di conoscere il mondo e muoverci in esso.
Se osserviamo la società di oggi, ci rendiamo conto di quanto la visività, le immagini, siano diventate il principale mezzo per veicolare messaggi e idee: la funzione visiva è fondamentale per l’autonomia e per le relazioni personali e sociali dell’individuo. È soprattutto attraverso la visione infatti che l’essere umano può procurarsi le informazioni necessarie per i suoi comportamenti quotidiani.
È facile quindi comprendere quanto sia importante prendersi cura della propria vista, in modo da poterne usufruire al massimo.
I disturbi della vista sono alterazioni della capacità visiva. Possono essere suddivisi, semplificando, in due macro-categorie: difetti visivi e patologie oculari.
Per i difetti visivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia) è facile trovare una soluzione, come l’uso degli occhiali o delle lenti a contatto, o la chirurgia refrattiva: rimedi che arrivano a neutralizzare il difetto visivo permettendo a chi li usa di vedere bene. Per le patologie oculari (es. cataratta, glaucoma, distacco di retina, …) è invece spesso necessario un intervento chirurgico più complesso, per il quale è bene rivolgersi a cliniche qualificate.